VERSO UNA NUOVA ERA

Sara, Vera e Marianna, tre donne, un’unica identità. Determinate, caparbie e coraggiose, sono la terza generazione al comando dell’azienda di famiglia, cuore pulsante del brand.

Eclettiche nelle loro inclinazioni artistiche e gestionali, questa volta hanno portato a termine con successo la sfida più difficile per un’azienda con un tale bagaglio storico: rimodellarne l’immagine attraverso un progetto di rebranding nell’intento di segnare l’inizio di una nuova era per il marchio.

Per farlo, si sono rivolte ad una delle più grandi agenzie creative nel panorama mondiale: Meirè und Meirè.

 

REBRANDING

 Il rebranding è il risultato di un processo portato avanti con cura e costanza dalle sorelle Giusti negli ultimi anni, attraverso scelte commerciali, comunicative e stilistiche audaci e lungimiranti, accomunate dall’obiettivo di far uscire il brand dalla propria comfort zone di mercato ed elevarlo per reputazione, qualità e fascino al pari dei grandi del mondo della moda.

Sara, Vera e Marianna lasciano un segno, dunque, nella storia dell’azienda di famiglia, conferendole una nuova veste, più sofisticata, femminile e minimalista, espressione dell’era moderna.

L’obiettivo delle sorelle Giusti è incrementare la brand awareness attraverso la diffusione di un’immagine, un’identità visiva che rispecchi il DNA dell’azienda, coerente ed univoca, tale da godere di un’elevata riconoscibilità agli occhi degli acquirenti, all’interno dei negozi di tutto il mondo.

 

IL NUOVO LOGO

Il nuovo logo racconta una storia, un’evoluzione. Le parti che lo compongono sono associate ad un tempo, ad un luogo, ad una famiglia. Esso esprime una forte identità costruitasi negli anni, nel passaggio fra le tre generazioni che si sono susseguite alla guida dall’azienda.

Oggi, Sara, Vera e Marianna decidono di conferire una veste più moderna all’attuale acronimo optando per linee sottili, eleganti e dallo stile minimalista. La contemporaneità del nuovo carattere, sinonimo di innovazion è accompagnata dalla dicitura “Est. 1958 – Italy”, che sottolinea la storia e l’esperienza manifatturiera Made in Italy alla base di ogni creazione AGL, che ancora oggi continua ad essere un punto di forza oltre che un motivo d’orgoglio per l’azienda. Il principio è sempre il medesimo: l’innovazione è figlia della tradizione.

 

 

LA NUOVA IDENTITÀ VISIVA

Tre sono gli aggettivi che descrivono appieno la nuova identità AGL: sofisticato, contemporaneo e femminile.

 

In ognuno di essi, ritroviamo i tratti distintivi del brand:

-          La sofisticatezza richiama l’eleganza, la delicatezza e il minimalismo che rende ogni creazione un oggetto di lusso.

-          La contemporaneità, a sua volta, impone uno stile essenziale, leggero, purificato da ogni distonico artificio.

-          La femminilità è forza motrice e scopo ultimo, è quell’insieme di caratteri, forme e colori che raccontano l’essere donna. Da qui, la scelta di tonalità pastello, viranti verso il nude, o texture trasparenti e materiali specchiati, fonti di luce e sinonimi di sensualità.

 

Per esprimere tale universo, Sara, Vera e Marianna hanno elaborato un nuovo packaging, rinnovato nel design e nei colori, e nuovi arredamenti pensati per personalizzare ogni spazio dedicato al brand: dagli showroom, ai corner, alle boutique.

 

 

PACKAGING

In linea con l’evoluzione del brand, anche l’aspetto del packaging è stato rivoluzionato: la qualità dei materiali e la cura dei dettagli danno forma all’idea di lusso contemporaneo che ne è alla base.

 

Logo a rilievo su scatola bianca opaca, carta velina color nudo con logo e un sacchetto in cotone organico, diviso all’interno da una cucitura per mantenere separate le scarpe.

 

Nel design, viene replicato la fluidità fra maschile e femminile, che ritroviamo in ogni creazione AGL: si propone un armonioso equilibrio tra le linee pulite ed essenziali, d’ispirazione androgina, e i dettagli eleganti e raffinati come la scelta del colore nude per il rivestimento interno della scatola, firma chiaramente femminile.